mercoledì 24 ottobre 2007

ORIGINE DEL NOME KAMASTRA

Kamastra proviene da un nome antico. Esso rappresenta un simbolo nel quale riconoscersi evocando il calore del focolare domestico che tra passato e presente ancora accomuna nel vincolo della fratellanza.

La parola kamastra (camastra) deriva dal greco che rappresenta la corda dell’ancora e in italiano indica la catena del caminetto alla cui estremità inferiore viene appeso il paiolo.

Questa parola richiama alla mente il focolare, inteso come unità familiare e senso della famiglia stessa.

Ma la gente antica, italiana meridionale, attribuiva alla kamastra anche poteri apotropaici.

Nelle giornate di temporale in cui la grandine costituiva un serio pericolo per quei raccolti che ogni contadino aveva con tanto lavoro preparato, era facile vedere sull'uscio delle case giovani fanciulle, ancora nubili, che gettavano nella strada la kamastra e un pugno di sale doppio allo scopo di allontanare la grandine e scongiurare così la distruzione dei raccolti.

Nessun commento:

letture

  • Cent'anni di solitudine - Gabriel Garcia Marquez
  • Jubiabà - Jorge Amado
  • I soldi devono restare in famiglia - Alan Elkann
  • Everyman - Philip Roth
  • Il mio nome è Rosso - Orhan Pamuk

archivio